Un libro, un testimone

Un libro, un testimone


Un libro, un testimone

"Abbiamo cominciato ad aiutare in grande stile i poveri, e di loro volevamo sapere tutto: dove abitavano, cosa facevano, chi stava con loro, di che cosa potevano vivere o di che cosa potevano morire, se avevano malattie…Sentivamo che dare l'elemosina sulla strada non bastava, dovevamo risolvere il loro problema, andare fino in fondo."

Il libro è "Lungo la via Gocciadoro", scritto da Caterina Ruggiupartendo dagli appunti autobiografici di Giosi Guellae presentato a Velletri nel seminario di Don Orione il pomeriggio di domenica 8 novembre.

Il testimone è Marco Tecilla, dalla cui viva voce abbiamo ascoltato l'esperienza straordinaria vissuta a Trento con la nascita del Movimento dei Focolari.

Giosi e Marco infatti sono due dei primi compagni di Chiara Lubich che hanno condiviso l'esperienza della nascita della prima comunità del Movimento a Trento, nella quale, per la comunione dei beni attuata, si poteva dire, come per i primi cristiani, “e non c'era più nessun indigente tra loro".

Un libro, un testimone
data modifica: 16/11/2015 23:10:18